Liposuzione: Armonia al corpo

La liposuzione si sceglie per rimodellare il profilo delle gambe con accumuli di grasso oppure per correggere l’ addome adiposo. Ottimi risultati si hanno quando la cute é adeguatamente elastica da potersi adattare perfettamente ai nuovi volumi. La lipoaspirazione non ha solamente finalità estetiche: in alcuni casi, il grasso intrappolato nelle fibre di connettivo é da ostacolo alla circolazione e causa di problemi come edema (gonfiori delle gambe), teleangectasie (capillari fragili) e varici.

L’innovazione della tecnica chirurgica consente alla liposuzione moderna di poter aspirare il grasso in eccesso attraverso delle microcannule chirurgiche. Il vantaggio consiste nella riduzione delle incisioni (del diametro di pochi millimetri) praticate per consentire l’introduzione di queste cannule e nella relativa minore visibilità delle cicatrici (posizionate per la maggior parte in corrispondenza delle pieghe cutanee). I costi della liposuzione da qualche anno sono accessibili a tutti anche grazie a sistemi di pagamento a rate.

Come si svolge la liposuzione

Di regola vengono praticate sei/otto micro-incisioni attraverso le quali vengono inserite le cannule chirurgiche. L’intervento si realizza in anestesia peridurale (dalla vita in giù) e richiede circa 40 minuti. La quantità di grasso da aspirare viene precedentemente stabilita dal chirurgo attraverso una serie di linee-guida tracciate con un pennarello dermografico sul corpo della paziente in piedi. Attraverso la cannula collegata ad un aspiratore chirurgico viene aspirato il volume di grasso desiderato.

 Cosa succede dopo la liposuzione

In corrispondenza delle incisioni vengono praticati punti di sutura e cerotti chirurgici. La parte trattata viene avvolta con un bendaggio compressivo rimovibile – assieme ai punti – a distanza di una settimana. Per circa due mesi si potranno notare edema (gonfiori) ed ecchimosi: un ciclo di linfodrenaggio manuale e terapia laser aiuteranno ad accelerare il processo di guarigione. Consigliato l’uso di calze elastiche mediamente compressivo per almeni due mesi.

Non dimenticare

La quantità di grasso aspirata non deve essere spropositata altrimenti c’é il rischio di “svuotare” troppo la parte provocando un rilassamento dei tessuti. Per compensare eventuali vuoti di volume, il chirurgo potrà valutare il ricorso al microlipofilling, inoculando il grasso aspirato (dopo averlo opportunamente purificato) nei punti che necessitano di riempimento. L’effetto é ottimale soprattutto a livello dei glutei, che così beneficeranno anche di una sorta di mini-lifting.

La liposuzione – nella versione più moderna denominata “wet” – consiste essenzialmente nel “preparare” il tessuto da trattare tramite l’infiltrazione di una consistente quantità di soluzione (fisiologica e vasocostrittori) che consente di aspirare maggiori quantità di adipe rispettando di più i tessuti.

I risultati della liposuzione sono il rimodellamento dei profili e una maggiore compattezza dei tessuti data dalla cicatrizzazione sottocutanea (effetto di retrazione).

La liposuzione risolve con successo i problemi legati ad accumuli adiposi resistenti a diete e movimento fisico. La superficie cutanea viene resa maggiormente omogenea, senza cuscinetti e il risultato è che l’intera figura appare più leggera e slanciata.

La liposuzione intesa come rimodellamento totale del corpo attraverso la suzione delle cellule adipose in eccesso è chiamata liposcultura.