Fimosi: quando è necessaria la circoncisione?

La fimosi comporta la stenosi del prepuzio , che rende difficoltosa la scopertura del glande. La pelle che ricopre il glande scivola con difficoltà e il problema si può manifestare con il pene eretto e in casi severi anche quando il pene è flaccido. Le terapie della fimosi comprendono una terapia clinica, che è necessario quando è accompagnata da infezioni o infiammazioni. A volte, se il problema è lieve, si può curare con la ginnastica da scorrimento. Se si tratta di una stenosi più severa, si deve ricorrere all’ intervento chirurgico di circoncisione.

Il trattamento

I trattamenti per la patologia sono indicate a quei casi in cui il la stenosi prepuziale si abbina a infezioni o infiammazioni. Si tratta principalmente di trattamenti anti-infettivi, che vengono eseguiti grazie all’uso di pomate o di antifungini, spesso ad applicazione locale. Leggi tutto “Fimosi: quando è necessaria la circoncisione?”

Skin resurfacing: il laser amico per la pelle

Il suo raggio vaporizza all’istante gli inestetismi dovuti all’invecchiamento cutaneo, come rughe e macchie senili. In maniera precisa, sicura ed indolore. I vantaggi del laser CO2 pulsato nel trattamento antiage per eccellenza: lo skin resurfacing.

Colpisce il “bersaglio” vaporizzandolo istantaneamente, senza coinvolgere i tessuti circostanti e senza provocare il minimo sanguinamento. Una garanzia di affidabilità, a patto ovviamente che venga utilizzato da mani esperte. Stiamo parlando del laser CO2 pulsato, dal raggio preciso, sicuro ed infallibile.

Il laser ad anidride carbonica pulsato  viene impiegato con ottimi risultati nei trattamenti di rigenerazione cutanea, in particolare per il trattamento delle rughe, delle pigmentazioni legate all’invecchiamento o all’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti (sole o lampade abbronzanti), delle piccole cicatrici (come quelle lasciate dall’acne), dei cheloidi e delle ulcere cutanee.

Il trattamento di peeling laser richiede un check up cutaneo preliminare che consenta di determinare il grado di sensibilità della pelle alla luce e di accertare che la cute non abbia tendenza a cicatrizzazione ipertrofica/cheloidea. Se il paziente ha una carnagione scura, l’operatore dovrà eseguire il trattamento in maniera particolarmente superficiale, in modo da non rischiare ipocromie (chiazze di diverso

La disepitelizzazione praticata dal laser CO2 pulsato (dopo aver applicato sulla parte una crema anestetica) consente un rapido e controllato processo di riepitelizzazione (formazione di “nuova” pelle). Leggi tutto “Skin resurfacing: il laser amico per la pelle”

Rifarsi il seno? Si, ma a che prezzo!

Un seno più bello e sensuale è un po’ il desiderio (non sempre dichiarato) di quasi tutte le donne italiane che, però, per varie ragioni non raccolgono le informazioni utili in merito all’operazione di mastoplastica additiva. Comunque, oggi vogliamo chiarire quali sono i prezzi corretti per operare sul seno di una donna, beneficiando delle virtù della chirurgia estetica. Il prezzo è sicuramente uno dei quesiti più frequenti che la donna si pone quando si discute di aumento del seno; distinguendo le operazioni di riduzione del seno e lifting del seno – che hanno un costo diverso – possiamo dire che la protesi al seno ha un prezzo indicativo di 5000-6000 euroLeggi tutto “Rifarsi il seno? Si, ma a che prezzo!”

Chirurgia estetica occhi: Più luce allo sguardo

Un piccolo ritocco, di pura civetteria, realizzato con un alleato oramai insostituibile nel campo dell’estetica: il laser. Un’incisione di pochi millimetri per avere occhi più grandi e luminosi e ritrovare uno sguardo più malizioso e sensuale.

Occhi specchio dell’anima ma anche centro magnetico della bellezza del viso. Nella vita di tutti i giorni gli occhi sono importantissimi non solo per cogliere la miriade di informazioni che ci trasmette l’ambiente esterno ma anche per comunicare con chi ci sta attorno in un linguaggio che a volte é più diretto di quello parlato o via cavo: il linguaggio delle emozioni.  Avere occhi belli è sen’altro un bel biglietto da visita e la bellezza di uno sguardo non sta solamente nel colore più o meno intenso dell’iride ma in una serie di piccole sfumature come il taglio, il diametro, la disposizione e la quantità della ciglia. Tutti possono far risaltare al meglio il proprio sguardo e dalle pagine dei giornali i make-up artist gareggiano per dare consigli e dritte per ogni soluzione. Per un risultato di maggior effetto e soprattutto duraturo molte donne ricorrono al laser per ingrandire in pochi secondo il diametro del proprio occhio, facendolo risaltare al meglio in estetica e sensualità. Leggi tutto “Chirurgia estetica occhi: Più luce allo sguardo”

Laser: Strumento di bellezza

Come abbiamo già accennato, il laser in chirurgia estetica ha permesso di fare passi da gigante consentendo interventi in giornata, un post-operatorio minimo ed esiti cicatriziali poco visibili. Ma i vantaggi che offre il laser vanno ben oltre: incisioni precisissime (rese possibili dall’ottima focalizzazione del suo raggio), sterili (poiché non vi é contatto fisico con i tessuti) e senza rischio di emorragia (grazie alla sua azione fotocoaugulante). Naturalmente per garantire la massima efficacia chirurgica il laser dovrà essere impiegato solo da uno specialista dalla comprovata esperienza altrimenti il rischio di danni anche estetici può essere notevole. Il laser utilizzato in chirurgia estetica é quello ad anidride carbonica (CO2) pulsato, ad azione intermittente. Esiste inoltre un laser terapeutico utilizzato nel post-operatorio. Si tratta di un’apparecchiatura che, grazie al suo effetto di fotobiostimolazione, contribuisce ad accelerare il riassorbimento degli edemi e delle ecchimosi.

Leggi tutto “Laser: Strumento di bellezza”

Rinoplastica: Un naso più bello

La rinoplastica è l’intervento che ha come finalità rimodellare la forma del naso. L’intervento può avere finalità estetiche o estetico/funzionali. In quest’ultimo caso (rinosettoplastica), si interviene sul setto nasale deviato per cause congenite o traumatiche.

QUANDO FARLA E QUANDO NO

Se la dismorfia presenta solo implicazioni estetiche, l’intervento può essere effettuato quando il soggetto ha maturato il desiderio di una nuova immagine da dare al naso. Se invece la deviazione del setto comporta ostacoli per la respirazione (favorendo la roncopatia ed altri disturbi), é opportuno intervenire al più presto. Ad ogni modo é consigliabile sottoporsi alla rinoplastica dopo i 16 anni d’età, al termine della fase di sviluppo osseo.

Un apprezzabile rimodellamento del naso non deve stravolgere la fisionomia del viso e deve pertanto essere valutato tenendo conto di alcuni parametri soggettivi come le caratteristiche del viso, il sesso, l’altezza, la corporatura, l’età e perfino la personalità del soggetto. Questo nuovo concetto di intendere la rinoplastica come ricerca di un’armonia d’insieme viene definito con il termine di rinoscultura.

Leggi tutto “Rinoplastica: Un naso più bello”

Angiomi: Via con la luce combinata

Dal punto di vista clinico, gli angiomi sono innocui (sono tumori di natura benigna). Dal punto di vista estetico destano invece particolare ripugnanza, specie se presenti sul viso ed in forma estesa. La buona notizia è che ora gli angiomi si possono trattare con successo con la luce pulsata ad alta intensità combinata con il laser Nd-Yag.

L’ angioma è una neoplasia benigna di origine mesodermica, caratterizzata da chiazze rosse, a superficie piana o rilevata, o da tumefazioni sottocutanee. Tale malformazione del “tessuto mesenchimale angioblastico” può essere presente sin dalla nascita (angioma congenito) o manifestarsi più tardivamente (angioma acquisito), con modalità evolutive diverse.

Leggi tutto “Angiomi: Via con la luce combinata”

La liposuzione degli uomini

Addome scolpito e petto da macho grazie al bisturi del chirurgo estetico. Vanità comanda e…anche il maschio risponde. Ma non è soltanto per un vezzo puramente estetico che l’uomo chiede aiuto al medico: spesso la scelta della chirurgia plastica è indotta dall’imbarazzo, causato dalla ginecomastia, un eccessivo volume del torace che lo rende similare al seno femminile.

Se ritenete che siano soltanto le donne disposte a passare dal chirurgo per un rimodellamento estetico, state sbagliando: su 100 persone che affidano la loro bellezza alla chirurgia, oltre un terzo 30 sono maschi.

La bellezza non ha genere, né età: le cause che inducono l’altra metà del cielo a ricorrere alla capacità del chirurgo estetico, sono le medesime che inducono le donne.

L’età media dei pazienti uomini é difficile da determinare poiché gli interventi richiesti si possono dividere in due grosse categorie:

  1. interventi che correggono i segni del tempo;
  2. interventi che correggono un difetto estetico genetico

Leggi tutto “La liposuzione degli uomini”

Viso solcato dalle rughe? Prova il lifting che non lascia cicatrici

E’ tempo di darti una “tiratina”? Oggi hai un motivo in più per sottoporti ad un lifting viso: con la tecnica vettoriale, realizzata attraverso incisioni piccole e  nascoste, potrai ritrovare un viso più giovane, senza inestetici segni.

Chissà da quanto tempo le hai stampate sul viso e magari non te ne sei manco accorta. Poi qualcuno, scherzando, ti ha fatto notare che stai invecchiando ed allora ti sei scrutata allo specchio con ansia. Eccoli lì i primi, insidiosi, segni che annunciano lo sfiorire della tua giovinezza: rughe, dapprima sottili e poi via via sempre più profonde ed accentuate, dovute al rilassamento della zona temporale, della fronte, delle guance. Stai facendo la conoscenza con un processo – quello dell’ invecchiamento muscolo-cutaneo – inevitabile, ma non per questo inarrestabile. Se proprio non riesci ad arrenderti al tempo che passa, perché non fermarlo a livello di pelle? Per regalare al tuo viso cinque, dieci anni di meno puoi sottoporti all’intervento di lifting facciale, oggi realizzato secondo le migliori procedure al fine di restituire al viso la giovinezza perduta senza lasciare tracce chirurgiche evidenti. Leggi tutto “Viso solcato dalle rughe? Prova il lifting che non lascia cicatrici”

Otoplastica: Piegare le orecchie a sventola

PERCHE’ SI FA

Per correggere le orecchie a sventola (inestetismo che può essere monolaterale o bilaterale) o prive dell’antelice, ovvero del margine ripiegato che “rifinisce” l’orecchio.

QUANDO FARLA E QUANDO NO

L’intervento di otoplastica non presenta controindicazioni ed é addirittura consigliato in età pre-scolare: l’orecchio dopo i 5/6 anni non subisce modificazioni rilevanti e può pertanto essere corretto chirurgicamente evitando tra l’altro inutili complessi. Leggi tutto “Otoplastica: Piegare le orecchie a sventola”