Rifarsi il seno? Si, ma a che prezzo!

Un seno più bello e sensuale è un po’ il desiderio (non sempre dichiarato) di quasi tutte le donne italiane che, però, per varie ragioni non raccolgono le informazioni utili in merito all’operazione di mastoplastica additiva. Comunque, oggi vogliamo chiarire quali sono i prezzi corretti per operare sul seno di una donna, beneficiando delle virtù della chirurgia estetica. Il prezzo è sicuramente uno dei quesiti più frequenti che la donna si pone quando si discute di aumento del seno; distinguendo le operazioni di riduzione del seno e lifting del seno – che hanno un costo diverso – possiamo dire che la protesi al seno ha un prezzo indicativo di 5000-6000 euro. Il costo in questione dovrà essere indicato dal medico chirurgo di fiducia specialista in chirurgia plastica estetica, includerà il compenso del chirurgo plastico, dell’equipe di sala operatoria, la retribuzione dell’anestesista e sala operatoria, il ricovero e le conseguenti medicazioni post operatorie e controlli.  Ad ogni modo quando si desidera rifare l’aspetto delle mammelle è utile sottoporsi ai consulti specialistici per valutare al meglio quali possono esser le scelte più efficaci per ottenere l’obiettivo; certamente durante la visita sarà decisa anche il tipologia di protesi adatta al proprio caso. Con le visite di accertamento necessarie per controllare lo stato di salute della donna, si capira la situazione globale. In particolare dovranno essere eseguiti esami del sangue e funzionalità cardiaca.

Si tratta di un investimento perché 5000-6000 euro non sono proprio pochi ma può avere un buon rendimento in termini di qualità della vita, in questo periodo dove le certezze finanziarie mancano!