Smettere di russare con il laser si può!

Il russamento disturba il sonno, ma fa male anche alla salute. Ecco le informazioni necessarie per liberarsi dalla roncopatia e migliorare la qualità della propria vita tutto il giorno.

Passare tutta la notte a fianco del partner che russa è una tortura subita da moltissime donne ma – a sorpresa – anche da moltissimi uomini. Studi hanno dimostrato come poco meno del 50% delle donne ultra-quarantenni russi abitualmente.

Ormai comunque è noto anche al pubblico in generale il fatto che il russare e la apnea notturna sono una vera e propria condizione patologica che merita attenzione e cura. La roncopatia è inserita nell’ elenco delle “malattie sociali”, ovvero quelle che colpiscono una vasta porzione della popolazione. A soffrire è infatti circa la metà delle persone di età superiore ai 40 anni.

Come si riconoscere la patologia

Ancor oggi saper riconoscere in un respiro profondo, perdurante e ricorrente, la condizione in questione non è cosa immediata. Spesso il disturbo passa inosservato se non viene avvertito da qualcuno. La maggior parte delle volte il russare non viene considerato un fatto meritevole di un tempestivo consulto medico. Il russatore viene riconosciuto dal partner che subisce il disturbo ma il soggetto stesso al risveglio avrà la gola completamente secca e avvertirà un senso di stanchezza dovuto al errato riposo notturno.

I rischi per la salute

Gli effetti di questa condizione sono diversi, alcuni dei quali anche preoccupanti (sonnolenza diurna, persistenti cefalee, scarsa concentrazione, deambulazione difficoltosa, enuresi, aritmie ed ipertensione arteriosa).

Consigli per non russare

Il primo consiglio è semplice da dire ma difficile d’attuare. Il sovrappeso è una frequente causa del russamento. Bisogna dimagrire!

Opportuna la corretta igiene nasale prima di coricarsi per facilitare l’afflusso d’aria dal naso.

Non mangiare troppo alla sera e non bere camomilla o simili. Bisogna evitare di rilassare eccessivamente i muscoli delle prime vie aeree.

La chirurgia laser

In presenza di russamento persistete, può essere una scelta opportuna l’ intervento laser per smettere di russare. Si tratta di una moderna procedura laser che rimuove la porzione di palato molle responsabile della difficoltà respiratoria. Questa tecnica ha una percentuale di successo che va oltre il 93% ed i pazienti sottoposti avvertono una rinnovata vitalità.

Maggiori informazioni: www.russare.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *